Dolenti Note

Arriva l’estate, il caldo, la voglia di rilassarsi, la stanchezza accumulata durante l’anno. Arriva, puntualissima, la monoculare disinformazione del web.

Il corriere.it, nello spazio dedicato al blog La ventisettesima ora, riporta una casistica, sostanzialmente di dubbio interesse: il 91% dei collaboratori (volontari) al sito di Wikipedia sono uomini.

Posto che nessuno qui ha la benché minima intenzione di sopravvalutare il sito come contenitore di saperi imprescindibili e universali, tuttavia mi cade l’occhio sul caso che più pare abbia suscitato scalpore, ossia una voce prima inserita per mano femminile, poi rimossa da un altero altro redattore, esemplare maschio di uomo adulto. Continua a leggere

Un solo Colosseo e un solo Pantheon

Nel 1859, Oliver Wendell Holmes commentava ironicamente la trasformazione della memoria, privata e collettiva, e la diversa percezione del passato e della storia, in seguito all’avvento dell’arte fotografica:

La forma si è separata dalla materia. Infatti, la materia come oggetto visibile non è più di grande utilità, eccetto che per la forma in cui è plasmata. Dateci pochi negativi di una cosa degna di vedersi, presi da differenti punti di vista, e questo è tutto quello che vogliamo. Gettatela via o bruciatela, se volete (…). Esiste un solo Colosseo e un solo Pantheon; ma quanti milioni di negativi hanno diffuso – miliardi di immagini potenziali – da quando sono stati costruiti. La materia di grande massa deve sempre rimanere ferma e stabile; la forma è economica e trasportabile. Continua a leggere