Geologia di una prosa

978880620339GRAQuando i poeti mettono mano alla prosa, c’è sempre da stare allegri. Di sicuro ne verrà fuori qualcosa di interessante, se non di buono. Parafrasando la celebre battuta di Clemenceau, la prosa è una cosa troppo seria per lasciarla ai romanzieri. I poeti sanno trattarla con maggiore libertà, non si fanno irretire nell’ossessione della trama, non cadono nel romanzesco più trito. Giocano sulle variazioni, sulle piccole modulazioni della lingua, magari anche sulla disarticolazione del tempo. Continua a leggere

Commiato da Andromeda

In quella voce l’amore, la stanchezza, un tremore infantile, una rabbia fredda, tutto si prepara, una turbolenza.

Vincitore del Premio Ciampi, edito dalla casa editrice Valigie Rosse nel 2011, il Commiato da Andromeda di Andrea Inglese è un libro delicatissimo e struggente, modulato su un apparato testuale continuamente cangiante e supportato da una struttura lessicale molto colta e attenta, mai slabbrata, sempre puntuale e profonda.

Inglese racconta quindi di un commiato invero molto personale, di un distacco sempre molto doloroso, ossia della fine di una storia d’amore lunga, tormentata e molto complessa nel suo continuo articolarsi; una storia che fu amara e illusoria insieme, e che riverbera tutta la sua contingente irrazionalità negli strascichi pesanti che lascia, e nelle riflessioni a latere che pure ciascuno suole compiere, d’abitudine, trovandosi a fronteggiare un abbandono. Continua a leggere

Sono come tu mi vuoi

Ancora tempo di vacanze, ancora tempo di raccolte. Anzi, più precisamente, di Storie di lavori.

Sono come tu mi vuoi, edito da Laterza nel 2009, comprende diciassette racconti brevi, firmati da alcuni tra gli scrittori più interessanti del panorama letterario italiano dell’ultimo ventennio, impegnati a sviscerare da più parti lo spinoso tema dell’occupazione professionale odierna.

Particolarmente esaustivi sono i due saggi, l’ Inizio e la Fine, ad opera rispettivamente di Carola Susani e Lanfranco Caminiti, che incorniciano la già ben nutrita raccolta in prosa con vere e proprie riaffermazioni, puntuali ma anche giocose, sul problema del lavoro. Continua a leggere