La scena interiore di Marcel Cohen

Ci sono libri piccoli, ma assai potenti, che, nonostante l’economia di mezzi con la quale sono scritti, possiedono una grande forza. È il caso del libro di Marcel Cohen, La scena interiore, pubblicato da Ponte alle Grazie e tradotto da Michele Zaffarano. Ultima tappa di una serie intitolata Faits, il testo non fa che accumulare sulla pagina dei fatti, appunto (questo peraltro il sottotitolo dell’edizione italiana) riguardanti la famiglia dell’autore, pressoché interamente deportata ad Auschwitz nel 1943. Continua a leggere