La marcatura della regina

marcaturaMi punge. Lo sento. Mi punge. L’ho presa. Tiro su e il sangue è una scintilla. Lo sento. Mi accendo. Poi spingo. Mi punge di più. Mi lacera. Mi penetra. Nelle vene. Mi irrora. Mi infiamma. E non mi serve più. Ora non mi serve più. Sono libera. Lo sono. Lo sono.

La marcatura della regina (per le Edizioni Socrates, Roma 2012) è il romanzo d’esordio di Giovanni Di Giamberardino, romano classe 1984, già autore, fra le altre cose, di brillanti soggetti per fiction televisive.

E infatti proprio la visione, per così dire, cinematografica, sequenziale, fratta di passaggi zoomati e di riverberi cromatici altri, si evince perfettamente nello stile narrativo di questo giovane alla soglia dei trent’anni che, quasi senza apparenti pretese, riesce a descrivere magistralmente lo stupro fisico e mentale generato dalla tossicodipendenza, e lo fa nelle sole prime quattro, cinque pagine del libro. Continua a leggere