Laboratorio di (dis)intossicazione poetica

10258449_10208762514689699_7995280824292742355_o

Siete tra i molto pochi e fortunatissimi lettori assidui di poesia?
Avete iniziato a scrivere versi già in età puberale?
Vi emozionate davanti al tramonto e vi commuovete col volo dei gabbiani?

Benissimo, questo laboratorio farà esattamente al caso vostro!

Odiate la poesia e i poeti tutti, specialmente se ancora attivi su questa terra?
Non avete mai usato in vita vostra (né vi sognereste di farlo) l’aggettivo “viscerale”?
Leggete solo romanzi di auto-fiction e critica saggistica impegnata degli anni ‘60?

Stupendo, questo laboratorio è proprio quello che vi serve! Continua a leggere

More uxorio, finalmente

Certe MORE UXORIO - copertina primavolte, quando qualcosa si compie, quando si realizza un progetto in cui si è creduto fin dal primo momento, si ha il piacere di dire «io l’avevo detto». Ecco, questa è una di quelle volte. Esce finalmente (a un paio d’anni dalle prime anticipazioni) More uxorio di Francesca Fiorletta (Zona, con una nota di Alessandra Sarchi), un libro che ho apprezzato sin dal principio della sua stesura. E che mi piacerebbe fosse apprezzato anche da molti altri.
Ne pubblichiamo le prime righe. Continua a leggere