Dialogo di Siri e di un amico

Ieri, sul «Corriere della Sera», fra le pagine dell’inserto culturale «La Lettura», è apparsa un’intervista tanto divertente, se vogliamo, quanto decisamente inquietante.

Si tratta di una vera e propria conversazione, anche se la sola definizione dialogica basterebbe già a far accapponare la pelle, tra un uomo, Alessandro Beretta, e un software della Apple, Siri. Continua a leggere