Haneke d’Amour

Difficile raccontare efficacemente il sentimento, quello più autentico e puro, quello più incontaminato e sorprendentemente pieno di forza, che scorre nelle vene di una coppia tanto matura e consolidata, come quella composta da Georges e Anne, ossia Jean-Louis Trintignant e Emanuelle Riva, protagonisti dell’ultimo film capolavoro di Michael Haneke, Amour, appunto.

Difficile trasporre in dialoghi e immagini, ritmi e inquadrature, suoni e colori, l’immenso dolore emotivo e la lancinante sofferenza fisica che possono fare irruzione all’improvviso nella vita di chiunque, stravolgendo completamente ogni sorta di equilibrio e di presunta certezza quotidiana, proprio come accade alla particolare coppia del film.

Difficile ma non impossibile, a quanto pare. Continua a leggere

Annunci