Meditazioni di una settimana. Mercoledì

Non esiste il silenzio, esiste una convenzione che chiamiamo silenzio, il quale non è mai assoluto, in questo mondo. Quello che si definisce silenzio è una approssimazione: il semplice tacere delle voci dei viventi, l’attenuarsi dei rumori dell’ambiente circostante; ma all’orecchio giunge sempre qualcosa, per forza. Quando si è soli in casa e apparentemente c’è silenzio, in realtà arrivano i suoni provenienti dall’interno (il ronzio del frigorifero, le tubature) e quelli esterni (le voci del vicinato, i tanti rumori della strada); anche di notte, se si è soli nel letto, qualcosa solleciterà comunque l’udito, a cominciare dal nostro respiro. E ciò accade anche se la casa è isolata in mezzo alla campagna, perché allora ci saranno di certo gli insetti a muovere l’aria; e in mezzo al deserto ci sarà almeno il vento. Lo stesso si può dire dell’abitacolo di un’auto ferma (con i finestrini chiusi) in un parcheggio isolato, dove si può credere di aver raggiunto il vero silenzio. Anche in quel caso l’orecchio sarà colpito da un rumore lontano (altre auto sulla strada) o sempre da quello del nostro respiro. Nemmeno sott’acqua, in apnea, si può incontrare il silenzio, dal momento che il nostro corpo si muove e provoca comunque un rumore minimo. Forse il silenzio assoluto si può sperimentare in una stanza insonorizzata, anche se il respiro non si può interrompere, ce lo portiamo sempre appresso, al massimo possiamo trattenerlo per qualche istante; meglio ancora sarebbe nello spazio interplanetario – ma il respiratore, necessario, turberebbe il silenzio –, esperienza comunque tutt’altro che comune, riservata a pochi. Per di più occorrerebbe stare fuori dal veicolo spaziale, perché sicuramente l’interno sarebbe rumoroso: solo sospesi nello spazio, forse, possiamo provare il silenzio (quasi) assoluto. Spesso la mente umana associa buio e silenzio: in questo mondo ci approssimiamo al vero silenzio solo nell’oscurità della notte, altrove occorre il buio dello spazio senza atmosfera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...