Meditazioni di una settimana. Lunedì

Lo specchio del bagno è incassato nel muro, la base corrisponde a sei piastrelle, l’altezza a quattro: vuol dire che misura 120 centimetri di base e 80 di altezza. È lo stesso rapporto del fotogramma classico della pellicola 35 millimetri: la base supera l’altezza di un terzo; in bagno allora c’è una grande inquadratura, se ci si mette davanti al lavabo si è al centro, se si sta in piedi dentro la vasca per farsi la doccia se ne è fuori, a meno che non ci si sporga appositamente per vedere la propria testa entrare nell’inquadratura. Quasi sicuramente chi lo ha fatto installare non ci ha pensato, forse non conosce nemmeno il formato della pellicola 35 millimetri, voleva solo uno specchio grande in cui guardarsi, ammirarsi in versione panoramica (nello specchio-inquadratura possono starci comodamente tre persone nello stesso momento, senza problemi di spazio). Per la gran parte del tempo l’inquadratura è vuota, riflette soltanto l’immobilità delle piastrelle bianche della parete di fronte, una parte della vasca, i sanitari: un vuoto bianco, muto; lo specchio-inquadratura si anima soltanto quando compare una figura umana, maschile o femminile, che però non pensa a come collocarsi nell’inquadratura, a cosa succederebbe se là davanti si aprisse un otturatore: si limita, questa figura (spesso nuda o seminuda) a usare lo specchio in quanto tale, per specchiarsi, appunto, nelle normali soste quotidiane là davanti. Solo qualche volta, una di queste figure, facendosi la doccia, fa capolino dal lato destro dello specchio: in quel momento entrano nell’inquadratura la testa, il braccio sinistro e parte del busto: è qualcosa di neutro, solo uno sporgersi privo di intenti, mentre invece si ottiene un effetto comico se a entrare nel fotogramma dello specchio è soltanto un braccio. Se in quel momento si aprisse l’otturatore, se ne ricaverebbe un’immagine bizzarra, che potrebbe far sorridere, soprattutto se si trattasse di un filmato, ancorché breve, e non di una semplice fotografia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...