Lieto fine (L’arte senza storyboard)

happy-endQualche settimana fa mi è capitato di vedere un film che, per la verità, di incoraggiante aveva solo due cose: innanzi tutto il titolo, Il lato positivo, (ab origine Silver Linings Playbook) e poi soprattutto il cast, non  tanto per Bradley Cooper e Robert De Niro, quanto per il premio Oscar come miglior attrice protagonista, assegnato proprio per questa interpretazione a Jennifer Lawrence. Continua a leggere

Il circo politico di Pep Marchegiani

Circo ItagliaEsistono libri che arrivano al momento giusto, non solo perché per certi versi incarnano il proprio tempo, ma anche e soprattutto perché di quel tempo contengono il contravveleno. È il caso del Circo Itaglia di Pep Marchegiani (NEO Edizioni), artista neo-pop dotato di una vis politica e satirica di notevole intensità.

Un libro apparentemente tutto da ridere, giacché vi sfila una galleria di personaggi dell’affollato mondo della politica italiana, tutti truccati da pagliacci – siamo al circo, appunto – e ciascuno dotato del proprio “numero”, ossia una frase, spesso memorabile nella sua idiozia, che li inchioda per sempre. In realtà, queste figure multicolori, tratteggiate con uno stile che sta a metà tra quello della vignetta satirica e quello del cartellone pubblicitario, non provocano affatto il riso (in fondo sono clown tristi) e al massimo strappano appena un sorriso, giacché dietro quei colori sgargianti si scorge una profonda miseria. La miseria morale di quel circo, accanto alla miseria materiale che quel circo medesimo produce, cioè l’Itaglia, come la chiama l’artista. Continua a leggere

Buon compleanno, Philip Roth!

Esce di nuovo per Einaudi I fatti. Autobiografia di un romanziere, una sorta di vademecum spirituale e letterario per conoscere la vita e le opere di Philip Roth.

Abbiamo scelto di omaggiare questo grande autore, che in una recente intervista apparsa sul« Corriere della Sera» ha dichiarato: «La sola cosa buona della posterità è che non dovrò più leggere le recensioni sui miei libri», con una lettura diversa, dunque, sagacemente sui generis, diremmo: una lettura a fumetti, realizzata da Marco Petrella.

rothphil1

rothphil2

Marco Petrella, insigne illustratore e disegnatore di fumetti, ha collaborato finora con varie testate, fra cui «Il manifesto» e «la Repubblica», e curato anche diverse pubblicazioni: l’ultima, del 2007, è Racconti per ascensore , edita da Mattioli 1885, un corpus di 27 testi inediti di autori del calibro di Jonathan Lethem, Aimee Bender, Antonio Pascale. Attualmente, ogni venerdì, nella sezione Libri de «L’Unità», recensisce romanzi su tavole illustrate, appunto, o meglio, li fa recensire dal suo protagonista, il bibliotecario Arturo, che racconta e motiva le sue letture anche attraverso le proprie personali esperienze di vita.
http://www.marcopetrella.it/enter.html

Scritture pazienti

La-pazienza-dei-bufali-sotto-la-pioggiaSONO uno che si annoia sovente. E coltivo questa noia come si tiene allenato un corpo d’atleta.

Cerco di annoiarmi ogni giorno un po’. Mi concedo quotidianamente questa ginnastica dell’immobilità. Attendo che la mia noia non venga ostacolata da nessun desiderio, e che niente e nessuno la perturbi.

Continua a leggere

Il testimone auricolare

b58622940bbc38c15f89a8ee04bc02f1_w_h_mw650_mhLeggere Elias Canetti. Scovare Elias Canetti un giorno, per caso, in una libreria Feltrinelli del centro città. Scovare un libretto che è una raccolta di racconti, o meglio di tipologie umane e disumane, o meglio ancora è un breviario e/o bestiario di figurazioni alchemiche e stranianti, quasi per dispetto e gioco di sfida appositamente disumanizzate, al fine di rendere ancora più intrigante e misterioso il certamen al rovescio del lettore segugio, del lettore detective, del lettore finalmente testimone. Continua a leggere